lunedì 20 dicembre 2010

LA NEVE

Contrariamente ad una opinione alquanto diffusa, la neve non si forma semplicemente quando la temperatura scende sotto lo zero; la formazione della neve è in realtà un fenomeno più complesso e sorprendente.
L'acqua è un elemento che possiede questa importante proprietà: essa ha il potere di mantenere la propria temperatura più a lungo rispetto al materiale che la circonda. Questa capacità rimane inalterata anche quando il confronto viene fatto fra le goccioline di vapore nell'atmosfera e la polvere sospesa nell'aria (cioè l'aerosol).
Avviene così che al alta quota, a temperature di parecchi gradi sotto lo zero, mentre le goccioline di acqua continuano a mantenersi allo stato di vapore la polvere dispersa nell'aria diventa freddissima.

Quando una gocciolina di vapore entra in contatto con il granello di polvere gelata o con un cristallo di ghiaccio, si raffredda istanteneamente sublimando: sta nascendo un "cristallo" di neve.
Attorno al "Nucleo di aggregazione" (polvere gelata o cristallo di ghiaccio) l'acqua gela secondo lo schema caratteristico dei cristalli di ghiaccio (esagonali): è per questo che i "cristalli" di neve, pur variando di forma, mantengono sempre uno schema a stella a sei braccia.

Entrando in contatto con altri cristalli di ghiaccio il "cristallo" di neve diventa via via più grande, ripetendo all'infinito il disegno iniziale.
Nelle zone più fredde del pianeta la neve cade in cristalli separati, mentre nelle zone più calde ed umide i cristalli tendono ad unirsi gli uni agli altri dando vita ai "fiocchi di neve".

Un fiocco di neve, formato da alcune migliaia di cristalli, può raggiungere anche i 15 millimetri di diametro variando di forma secondo il modo con cui cade: si hanno così fiocchi di neve perfettamente esagonali (se cadono verticalmente con un moto rotatorio), oppure fiocchi a "falde", a "piatto", a "colonna", ecc.

Una proprietà della neve, ben conosciuta a chi scia è che, proprio a causa della forma caratteristica dei cristalli (esagonale), essa trattiene una grande quantità d'aria. Ad esempio un metro cubo di "neve farinosa" (quella migliore per sciare!) può pesare anche meno di 200 Kilogrammi (mentre peserebbe 1000 Kilogrammi se si trattasse di un metro cubo di sola acqua!).

(Tutte queste informazion sono state prese e riadattate da "MisericordiaOnLine", gestita dalla "Confraternita di Misericordia di Andria")

Nessun commento:

Posta un commento