domenica 20 gennaio 2013

PC in Tasca

È il sogno di ogni bambino: avere il proprio computer a portata di mano. È l'auspicio di ogni insegnante: poter usare l'informatica con facilità sia a scuola che a casa. È la tranquillità di ogni genitore: il computer di mamma e papà non viene sottoposto ad alcun rischio.
http://www.pcintasca.org/index.htm

Tutto questo ed altro è PcInTasca, l'ormai celebre iniziativa che ha preso il via nella primavera del 2007 in una terza classe di scuola elementare del comune di Arco (Trento).
PcInTasca significa avere in una chiavetta tutto ciò che occorre per fare un certo tipo di scuola ed anche, come hanno notato i diversi media nazionali che si sono occupati dell'iniziativa, alleggerire gli zaini. In questi anni la sperimentazione di PcInTasca sta interessando qualche centinaio di alunni ed ora è ufficialmente disponibile per tutti coloro che intendano provare ad usare programmi didattici portabili.
Dal team di PcInTasca e quello di Lupo PenSuite è nata una collaborazione con lo scopo di arricchire e far crescere quello che per molti, ormai, è uno strumento come lo sono fogli e matite.


Qui le raccolte da scaricare: http://www.pcintasca.org/raccolte.htm

PcInTasca Leggera
In questa versione sono presenti solo i 5 programmi base e il menù didattico preorganizzato:
PcInTasca Elementare
Oltre ai programmi base , sono stati inclusi numerosi programmi didattici per la scuola primaria
PcInTasca Dislessia
Dalla collaborazione con un docente di Treviso è poi nata una speciale raccolta dedicata alla dislessia, pensata per avere sulla propria chiavetta USB tanti programmi utili in ambito DSA
 PcInTasca Office
È stata predisposta anche una versione che oltre ai 5 programmi base, include una versione portatile della famosa suite gratuita LibreOffice, raccolta di strumenti per l'ufficio che permette di leggere e scrivere documenti, fogli di calcolo, presentazioni e altro ancora, in tutti i formati più diffusi.

domenica 6 gennaio 2013

Premiazione Concorso Bonacini

Buon Anno!
Vi presento il lavoro realizzato e successivamente premiato ad opera della Prof.ssa Barbara Finato con la classe 2°F   nell'A.S. 2011/12 per il concorso Bonacini  ricevuto con premiazione il 14 dicembre 2012 presso la Scuola Secondaria di 1° Grado "Rodari" di San Miniato Basso, alla presenza della prof Isabella Marini ( Anisn) arrivata da Pisa e prof Rita Serafini ( Aif) arrivata da Perugia, oltre che il Preside, Vicepreside, genitori e alcuni docenti della classe 3°F.
Di seguito al link trovate le motivazioni e il lavoro svolto su:

Indagini sperimentali sui fenomeni e le condizioni che consentono di localizzare i corpi e vedere i colori.

  Premio Bonacini: la storia

La classe ha vinto: 400 euro per i ragazzi , buono libro per docente e microscopio per la scuola!!

Qui alcuni momenti della premiazione! Bravissimi!