lunedì 19 gennaio 2015

Viaggio nella Shoah

Un piccolo lavoro per non dimenticare la Shoah, a disposizione di tutti. Realizzato da Margherita D'Alessandro e da Paolo Gallese, per la scuola primaria, è un micro sito propedeutico, per inquadrare alcuni temi di base ed eventualmente attuare altri percorsi. Contiene un breve percorso, una toccante intervista, una raccolta ragionata di film e libri a cura del Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea.


Lo trovate qui:

http://pagallese.wix.com/viaggionellashoah

domenica 11 gennaio 2015

Evacuazione degli alunni con disabilità motorie

I criteri per l’evacuazione di alunni o personale diversamente abile variano in base alla tipologia di disabilità.

Esistono alcuni criteri generali da seguire, quali ad esempio:
  • attendere lo sfollamento degli altri alunni presenti in aula o delle persone presenti nella stanza
  • accompagnare le persone con capacità motorie o sensoriali ridotte all’esterno dell’edificio (questo compito è svolto dagli studenti designati ad assistere i disabili e dall'addetto antincendio assegnato al piano dove si trova il disabile)
  • se non è possibile raggiungere l’esterno dell’edificio, provvedere al trasporto del disabile fino ad un luogo idoneo, possibilmente un locale dotato di finestra lontano da dove si è sviluppato il focolaio dell’incendio, in attesa dei soccorsi.
Nel caso si abbia la presenza di un disabile motorio, occorre in primis verificare il grado di collaborazione che questo può fornire ed agire secondo le due seguenti tipologie di azioni:
  • sollevamento della persona da soccorrere 
  • spostamenti di parti del corpo della persona
In particolare, queste ultime riguardano le persone che presentano patologie di carattere psichico talmente gravi da comportare una completa inabilità motoria e devono essere affrontate con tecniche specifiche.
Nel caso di persone che utilizzano sostegni motori quali, ad esempio, una stampella o un bastone, e sono capaci di muoversi autonomamente benché in modo lento, è opportuno fornire un valido contributo dando la propria disponibilità ad accompagnare la persona fino ad un luogo sicuro.
Le persone che utilizzano sedie a rotelle, molte volte possono muoversi autonomamente fino ai punti dov’è necessario affrontare dislivelli, ed in tal caso il ruolo del soccorritore può consistere in un affiancamento.
Risulta evidente, quindi, la necessità che il soccorritore concordi in anticipo con la persona da aiutare le modalità di trasporto ed evacuazione della stessa.

www.orizzontescuola.it/guide/evacuazione-degli-alunni-disabilit-motorie